mercoledì 13 novembre 2019   
  Cerca  
 
The Inventions Factory
Soft Flex il materasso del cuore
Registrazione  Login  
Forum  

 FORUM

  

Il Forum è stato creato, per dare la possibilità a tutti gli Inventori, di potersi mettere a confronto con altre persone che, come loro, nutrono la stessa passione.

 

Per poter scrivere nel Forum o partecipare ai Sondaggi devi registrarti, mentre la visualizzazione è libera e Gratuita.

 
  Home del Forum  Inventando.it  Generale  brevetto o non brevetto?
Precedente Precedente
 
Avanti Avanti
Nuovo messaggio 01/07/2009 17.28
L'Utente non è in linea gio
2 messaggio
Nessun Ranking


brevetto o non brevetto? 
Modificato Da gio  in 01/07/2009 16:29:49)

Riprovo il messaggio precedente non andato a buon fine di solito oggetto.

Allora vorrei fare alcune domande in materia di brevetti:

1)  prima di brevettare un'idea devo capire se è una cosa che interessa solo a me oppure anche ad altri. Per questo è necessario che già prima del brevetto io faccia un minimo di ricerca di mercato per capire appunto se qualche azienda sarebbe interessata al "trovato".  Ora fino a dove si può spingere tale ricerca senza che ciò si traduca in una impossibilità successiva di fare il brevetto?  Mi pare di aver letto che la legge ammetta solo di divulgazione "confidenziale". Però in pratica cosa significa questo?  Se io mando una e-mail ad una ditta del settore con delle foto chiedendo se sarebbero interessati all'invenzione, rientra nel confidenziale oppure no?  Per esperienza diretta in proposito, posso dire che ultimamente mi è capitato di fare una cosa del genere, cioè mandare alcune mail a delle ditte finchè non ho trovato quella interessata. A quel punto io pensavo che visto che la cosa era già stata "un po divulgata" fosse impossibile brevettarla. Invece questa ditta mi fece notare che con "divulgazione " si intende anche la massa in commercio. E siccome io avevo solo mandato delle mail, il brevetto lo potevo ancora fare. A parte che in quel caso loro mi chiesero se preferifo farlo io, oppure se li autorizzavo a farlo a nome loro. Scelsi la seconda ipotesi chiedendo però che qualora il prodotto avesse avuto successo un loro riconoscimento sarebbe stato gradito, senza fare cifre. E difatti a tutt'ora non ho visto niente e dubito molto di vedere qualcosa. Ma tant'è, ormai è andata così. Tutt'alpiù avrò la soddisfazione morale di vedere che una mia idea a comunque trionfato.

2) sotto l'esperienza suddetta cercavo adesso di muovermi con maggiore accortezza. Per cui già sono in "mezzo al guado" per un'altra idea che almeno a me sembra molto valida e rivoluzionaria. Però vale il discorso di prima: come posso fare? Allora in questo caso si tratterebbe di un sollevatore per persiane, che dovrebbe aiutare gli operatori che devono effettuare l'operazione di togliere l'infissso da dentro l'abitazione. Difatti adesso viene fatto tutto a mano con notevole stress e pericoli di infortuni e incidenti; soprattutto quando l'infisso  è a molti metri da terra ed è molto grande e pesante. Il dispositivo che ho approntato consente appunto un'estrazione dolce senza sforzi ne pericoli di sorta.  Siccome ho già approntato un prototipo perfettamente funzionante  e sperimentato in proprio, vorrei sapere se la legge mi consente di farlo provare ad una ditta di restauri che si è già dimostrata molto interessata. Naturalmente serto non si parla di una ditta che poi lo dovrebbe produrre e commercializzare, ma in questa fase solo provare; visto poi che chi lo prova e solo un utilizzatore, mi farebbero solo il favore di provarlo dandomi poi un giudizio da esperti sull'articolo.

Per cui su quest'ultimo punto la domanda è se io come privato posso muovermi così ? E se poi caso mai a 20 metri da terra perché non l'hanno imbracato bene, gli casca di sotto e fa danni a cose o a qualcuno, io ci posso andare di mezzo in qualche modo? Io nella mia ignoranza potrei dire che sì ci posso andare di mezzo.Oppure lo potrei anche fare facendomi però firmare una liberatoria, dove vengo sollevato da qualsiasi responsabilità per l'uso scorretto o improprio che eventualmente venisse fatto del sollevatore?

Spero di essermi spiegato bene, comunque grazie per l'opportunità.

Giovanni

 
Nuovo messaggio 11/01/2010 21.42
L'Utente non è in linea Cristian
1 messaggio
Nessun Ranking


Re: brevetto o non brevetto? 

Caro Giovanni,

In genere se ti rivolgi ad una ditta per la commercializzazione o la messa realizzazione di un prototipo, è sottintesa la confidenzialità. Il problema della divulgazione comunque è abbastanza complesso, ho letto di casi clamorosi dove grosse imprese hanno perso il brevetto per questo motivo, quindi ti conviene sempre aggiungere una clausola di riservatezza. Per quello che so, normalmente un'impresa per sicurezza inoltra la domanda di brevetto prima d'iniziare la costruzione del prototipo. In questo modo si assicura l'anteriorità rispetto qualunque tipo di divulgazione. Se il tuo problema sono i costi, cioè non vuoi investire in un brevetto prima d'essere sicuro di guadagnare, allora non posso che darti ragione. Io ho creato da pochissimo un blog a questo scopo, cioè vorrei raccogliere tutti i consigli (e esperienze) su come proteggersi senza spendere una lira (euro) .

Cristian.

 
Nuovo messaggio 24/11/2010 22.12
L'Utente non è in linea secchione
3 messaggio
Nessun Ranking


Re: brevetto o non brevetto? 
Modificato Da secchione  in 24/11/2010 22:20:36)

Ciao Giovanni,

ti rispondo in base alla mia esperienza di 12 anni nel mondo dei brevetti e centinaia di contatti in tutto il mondo con compagnie, sperando di esserti utili. Inntanto Grazie a Cristian per quello che fa e per il suo impegno.

1) Nessuna compagnia fornisce informazioni riguardo alle loro necessità nè accetta di valutare idee e solo una piccola parte di loro è disposta a valutare bervetti esterni e non idee. Di queste alcune valutano solo brevetti già concessi. Che io sappia, solo la "General Electric", compagnia seria, valuta idee non brevettate e brevettabili, ma poi se sono interessati ti danno una cifra esigua che devi apoi accettare senza riserve se firmi l'accordo.

Non so se questa compagnia abbia usato effettivamente la tua idea per trasformarla in un'invenzione magari brevettata, ma sta di fatto che non ti daranno nessun riconoscimento perchè non esiste tra voi alcun accordo e purtroppo ognuno fa i suoi interessi senza guardare in faccia nessuno.

2) Se contatti una ditta, già per una semplice domanda di brevetto non ancora pubblicata da valutare, di solito c'è da firmare un accordo non confidenziale in quanto non vogliono aver problemi in futuro e tu li autorizzi a prendere visione del materiale che gli mandi senza aver alcun vincolo riguardo la divulgazione.

La legge sui brevetti in Italia prevede che un'invenzione sia brevettabile innanzitutto se è una novità, questo significa che puoi comunque proporla ma se lo fai e vuoi tutelarti per poter conservare il diritto di depositare una domanda di brevetto, devi fare firmare un accordo confidenziale ma difficilmente qualcuno lo farà perchè in questo modo potresti addirittura, in sede di causa, avere un risargimento più sostanzioso dei profitti ottenibili col brevetto stesso. Per questo motivo quasi tutte le compagnie valutano solo invenzioni per cui sia almeno stata depositata una domanda di brevetto.

Un semplice deposito se lo fai per conto tuo ora costa 120 euro se non superi le 10 pagine e 10 rivendicazioni. Ovviamente per fare una domanda di brevetto l'idea deve essere sviluppata almeno in parte e questo implica tempo e risorse. Nel caso del sollevatore per persiane mi pare d'aver capito che hai un prototipo e funziona anche bene. Se è così ti converrebbe depositarlo prima di farlo vedere o collaudare a qualcuno.

Per quanto riguarda i rischi, meglio far firmare una liberatoria anche se credo sia implicito che l'uso improprio non sia da imputare a te. Comunque in un brevetto è importante anche la sicurezza quindi valuta bene anche quell'aspetto se non è del tutto sicuro, cioè l'invenzione dovrebbe essere preferibilmente "a prova di stupido" come si suol dire. Certo dipende, ma naturalmente una compagnia compra un brevetto se sa che l'invenzione in oggetto ha un certo grado di affidabilità e sicurezza per chi la usa.

Non so a che punto sei ora, se il collaudo l'hai fatto ed è andato bene o se sei arrivato a depositare la domanda di brevetto, ad ogni modo spero di esserti stato almeno un po' utile.

Se posso esserti utile in qualcosa non esitare a contattarmi.

Un grande in bocca al lupo e complimenti per le tue invenzioni!

Roberto Cavazzoni

 
Precedente Precedente
 
Avanti Avanti
  Home del Forum  Inventando.it  Generale  brevetto o non brevetto?




DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation